LA PRIMA COMUNIONE DI BENEDETTA

Anche a Bangkok esiste una comunità di cattolici in lingua italiana

di Ilaria Trentin

IMG_0061Sono Ilaria, vivo a Bangkok da un anno e mi sono trasferita qui con mio marito e mia figlia Benedetta. Al nostro arrivo, mia figlia era in età per cominciare il catechismo e ricevere la Prima Comunione.

Sinceramente, non avrei mai pensato di riuscire a farle fare il catechismo e successivamente la Prima Comunione in un paese quasi completamente Buddista e per di più in lingua italiana. Invece, grazie al gruppo Facebook Donne Italiane a Bangkok, sono venuta a conoscenza che era appena iniziato il catechismo presso le Suore Salesiane di Saladeng (per chi fosse interessato, l’indirizzo è Salesian Sister Foundation, 124 Saladeng Road).

Mia figlia per un anno ha frequentato con piacere tutte le domeniche mattina il catechismo, insieme a un bel gruppo formato da altri bambini italiani. La disponibilità delle suore è stata eccezionale e Suor Imelda è stata fantastica con i nostri bambini, trasmettendo tanta serenità e gioia. Sono rimasta così sorpresa nel vedere come la suora usi abilmente il computer e sia così energica e coinvolgente.  È stata un’esperienza che ha rappresentato un’occasione importante per la crescita non solo dei nostri figli, ma anche di noi famiglie, che viviamo una situazione particolare lontane dal nostro Paese e dai nostri affetti.

Dopo il catechismo naturalmente, avevamo anche un’altro impegno molto importante: la Messa. La chiesa si trova sempre presso le Suore Salesiane. Si celebrano 3 messe: il sabato alle 18.00 in lingua spagnola, la domenica alle 7.00 in thailandese e la domenica alle 10.30 in italiano. Padre Carlo è il parroco ufficiale, ma in caso d’assenza viene sostituito da padre Giovanni o da padre Gianluca.

Anche la Messa, solitamente noiosa e difficile da seguire per i nostri figli, sinceramente è sempre risultata piacevole. I bambini sono stati spesso coinvolti a fare i chierichetti e a cantare.

Il 31 maggio 2015 è stato il giorno in cui è stata celebrata la Prima Comunione e i nostri bambini si sono accostati per la prima volta al Sacramento dell’Eucarestia. È stata una giornata piena di emozioni. Dopo la cerimonia, senza nonni, zii e parenti (inusuale per noi italiani) siamo andati a festeggiare i nostri bambini in un ristorante italiano…. Al pranzo era impossibile rinunciare!!