Italiani alla Corte del Siam

9789745826205c1Paolo Piazzardi, Italiani alla Corte del Siam

Italiani alla Corte del Siam ripercorre la vicenda – umana e professionale – delle personalità artistiche italiane che tra la fine del XIX secolo e i primi decenni del Novecento operarono nel regno del Siam, invitate da re Chulalongkorn (Rama V) e dai suoi successori dinastici, allo scopo di trasformare Bangkok in una moderna capitale internazionale.

Questo flusso artistico di assoluto valore – comprendente pittori, scultori, architetti e ingegneri, in buona parte formatisi all’Accademia Albertina di Torino – rappresentò l’unico caso di presenza artistica italiana in Oriente e una delle più alte concentrazioni dell’ingegno italiano all’estero.

Galileo Chini, Cesare Ferro e Carlo Rigoli per la pittura, Antonio Tonarelli, Vittorio Novi Rodolfo Nolli e Corrado Feroci per la scultura, gli architetti Mario Tamagno, Ercole Manfredi e Annibale Rigotti, gli ingegneri Carlo Allegri, Emilio Gollo, il pioniere delle ferrovie siamesi Giuseppe Canova, il costruttore Guido Lavizzari, il musicista Albero Nazzari, l’antropologo Gerolamo Emilio Gerini, sono solo alcuni dei 35 italiani che per alcuni decenni conquistarono posizioni di preminenza all’interno del Ministero dei Lavori Pubblici siamese, contribuendo in modo determinante alla nascita e sviluppo della moderna Thailandia.

E, di riflesso, al disappunto delle potenze coloniali europee. 

Il volume è disponibile presso la libreria Asia Books, al prezzo di 1.100 THB.

Scrittore, autore di “Italiani alla corte del Siam”