Pranzo con i bambini del Camillian Home

Pranzo con i bambini del Camillian Home Sponsorizzato da DONNAGEMMA l'11 aprile 2016 i bambini del Camillian Home for Children living with Disabilities sono stati ospitati per pranzo al ristorante SOLE MIO, in Bangkok Thonglor 21. Hanno gustato l'intero menu a disposizione che comprendeva pane e salame, porchetta, spaghetti, pollo arrosto, papaya salad, etc. I loro sorrisi crescievano man mano che il cibo diminuiva... Dopo il pranzo sono stati donati gadget e giochi ai bimbi presenti, e come ...
Altro

HIV/AIDS in Thailandia. Rischi evitabili e pregiudizi da rivedere

HIV/AIDS in Thailandia. Rischi evitabili e pregiudizi da rivedere
Una breve sintesi sulla natura del virus e sulla sua trasmissione di Padre Giovanni Contarin Quanti italiani mi chiedono in continuazione: “in Thailandia esiste l’AIDS?”, “Come possiamo riconoscere chi ce l’ha?”, “Quali sono i sintomi e le forme in cui il virus si manifesta sul corpo di chi ha l’AIDS?” e molte altre domande simili. La risposta può essere lunga e perfino infinita. Già dalle domande molte volte io capisco l’ignoranza e i pregiudizi che purtroppo sono presenti in moltissimi itali...
Altro

Donne Italiane a Bangkok

La Thailandia su Facebook
Di: Redazione Facebook: https://www.facebook.com/groups/DonneItalianeBangkokSiamo un gruppo di donne italiane che vivono a Bangkok e che si incontrano periodicamente per creare legami di amicizia, ma anche per darci reciproco aiuto e supporto. Molte di noi vengono da altre esperienze di espatrio, ma tante altre sono ‘emigrate’ per la prima volta. Soprattutto queste ultime hanno bisogno di aiuto, consigli oppure anche solo di fare due chiacchere nella nostra lingua!Ci sono tanti dubbi ch...
Altro

A proposito di noi…

Carissimi amici di lingua italiana, InThailandia nasce grazie all'impegno e alla dedizione di un gruppo di italiani da tempo residenti in Thailandia, accomunati da una profonda conoscenza e da un profondo rispetto per la storia, la cultura e le tradizioni di questo affascinante paese. La rivista nasce anche grazie al supporto morale e logistico di Padre Giovanni Contarin, sacerdote missionario da trent'anni impegnato sul territorio in una lotta senza quartiere a favore dei più poveri e bisognos...
Altro