A proposito di noi…

Carissimi amici di lingua italiana,

InThailandia nasce grazie all’impegno e alla dedizione di un gruppo di italiani da tempo residenti in Thailandia, accomunati da una profonda conoscenza e da un profondo rispetto per la storia, la cultura e le tradizioni di questo affascinante paese. La rivista nasce anche grazie al supporto morale e logistico di Padre Giovanni Contarin, sacerdote missionario da trent’anni impegnato sul territorio in una lotta senza quartiere a favore dei più poveri e bisognosi, inclusi bambini senza famiglia e portatori di handicap.

InThailandia vuole principalmente essere uno strumento di analisi e di confronto, utile a residenti e turisti che abbiano interesse ad approfondire la conoscenza dei valori e delle tradizioni di questo paese per meglio integrarsi nel suo tessuto socioculturale. Il nostro proposito principale è quello di interagire con la comunità locale e con quella italiana, al fine di promuovere un vero scambio culturale. Sarà anche un modo diverso per sentirci assieme, per aiutarci e per rappresentare anche in Thailandia i valori e la ricchezza culturale del nostro paese.

Altra nostra importante finalità è quella di promuovere e diffondere iniziative di solidarietà attraverso attività benefiche e ricerca di opportunità di lavoro e di volontariato a vari livelli. La rivista si occuperà, inoltre, dell’interscambio commerciale, attraverso articoli finalizzati a fornire informazioni utili a potenziali investitori.

InThailandia sarà quindi un luogo da utilizzare per riflessioni, notizie, informazioni utili, reportage, storie, sport, cucina, salute, finanza, possibilità di lavoro o di investimenti, ma anche per aiutarvi a scoprire le tradizioni, le usanze, la filosofia, la magia, le leggi, la vita e i luoghi meravigliosi e meno noti di un paese unico al mondo.

Da questo sito web potrete visionare la versione elettronica della nostra rivista.

La versione cartacea di InThailandia viene inviata periodicamente in tutte le principali località della Thailandia, attraverso un capillare sistema di distribuzione.

È altresì possibile ricevere a domicilio una copia della rivista, inviando all’indirizzo di posta elettronica [email protected] una richiesta correlata dall’esatto recapito di spedizione.

In caso di variazione di indirizzo, ricordatevi di indicare sia il recapito precedente sia quello attuale.